Cos’è il danno biologico?

L’integrità psico-fisica della persona è un bene primario, giuridicamente tutelato non soltanto quando la sua lesione comporti una menomazione, più o meno grave, delle capacità del soggetto di svolgere le sue ordinarie attività produttive, ma anche in tutti i casi in cui tale lesione determini una “riduzione” del valore biologico dell’individuo.

Da tale premessa, deriva che, per comprendere appieno la portata del danno biologico, è necessario attribuire a ciascun soggetto un valore di natura patrimoniale, indipendentemente dallo svolgimento di un’attività lavorativa o meno.

Proprio in quanto l’integrità psico-fisica dell’uomo è in ogni caso tutelata dall’ordinamento giuridico, la lesione di natura biologica, causata da una condotta dolosa o colposa, costituisce un danno dal quale sorge il diritto al risarcimento a favore del soggetto leso, da far valere nei confronti del responsabile.

Calcolo del danno biologico